La Blauburgunderweg a sud dell’Alto Adige è un nuovo sentiero enodidattico e culturale, che si snoda lungo il parco naturale Monte Corno attraverso la zona di coltivazione del rinomato Pinot Nero. Partendo dai caratteristici paesi della Bassa Atesina quali Ora, Montagna ed Egna, è possibile percorrere le migliori zone del Blauburgunder di Mazzon, Gleno e Pinzano. È possibile scegliere tra una gita di un giorno lungo 14 km, oppure tre escursioni di mezza giornata. Lungo la via, gli escursionisti possono imbattersi in perle storiche e culturali, come l’importante sito archeologico di Castelfeder, la vecchia Ferrovia della Val di Fiemme, la chiesa di S. Stefano di Pinzano con l’altare tardo-gotico a opera di Hans Klocker, la splendida chiesa di S. Michele a Mazzon, le rovine di Castel Kaldiff o l’imponente Castel d’Enna. Tabelle informative e stazioni interattive consentono di avvicinare questa zona vinicola unica nel suo genere alla sua storia. Splendidi punti panoramici sulla Bassa Atesina ricompensano gli escursionisti per la camminata. I metri da percorrere in linea verticale sono limitati, ma c’è molto da esplorare e da provare, per grandi e piccoli. Il sentiero enodidattico è adatto alle famiglie, privo di pericoli e può essere percorso tutto l’anno. Una B rossa indica la strada agli escursionisti. 

La piantina