...
Festa dei portici
Luogo: Egna
Quando: 31.07.2015 - 02.08.2015
Tempo: dalle ore 18 in poi
 
...
ORDINA GRATUITAMENTE
...
 
...
Abbona il nostro newsletter gratuito

 



Camere libere
Arrivo il:
durata:
Tipo
persone
 
trattamento
 
Luogo
cerca
 
...
...
 
Inserto
Klausenhof Garni Meinrad Hotel Amadeus
...

Da non perdere ...

      Portici
      Castelfeder

Vivere la cultura nell’Alto Adige meridionale

I nostri suggerimenti

In Alto Adige meridionale desideriamo offrire ai nostri ospiti un caratteristico programma culturale... lasciatevi stupire dalle nostre iniziative:


  • Freilichtspiele di Egna: I Freilichtspiele della Bassa Atesina furono fondati nel 1968, prima manifestazione teatrale all’aperto di tutta la regione. Questa iniziativa incontrò presto un notevole riconoscimento, sia in Alto Adige che oltre i suoi confini, diventando parte integrante della vita teatrale altoatesina. Oggi i Freilichtspiele Südtiroler Unterland - Theater an der Etsch (“Teatro all’aperto della Bassa Atesina – Teatro presso l’Adige”) sono diventati un’iniziativa culturale di livello professionistico; la manifestazione ha ormai assunto il ruolo di rappresentante della vita culturale della Bassa Atesina. Particolare attenzione è posta allo sviluppo di un teatro popolare altoatesino autonomo e attuale, che scaturisce dall’immediato incontro di due diverse culture, e al coinvolgimento dei giovani talenti della nostra zona.
  • Castelfeder: “Castelfeder, Arcadia del Tirolo”. Così i pittori romantici soprannominarono la cima tonteggiante che domina Ora, nella Bassa Atesina. Non erano lontani dalla realtà: perché Castelfeder raccoglie numerose testimonianze risalenti all’antichità e alla preistoria.
  • Sentiero di Dürer: Anche Albrecht Dürer, il grande pittore, disegnatore e teorico dell’arte proveniente da Norimberga, fu ospite della nostra terra. Circa 500 anni fa, l’artista attraversò la Bassa Atesina nel suo viaggio per Venezia. Oggi questo percorso storico è noto con il nome di “Sentiero di Dürer”. Conduce dal “ Klösterle” (ospizio) di San Floriano fino alle Piramidi di Segonzano in Trentino. Visitate i villaggi, le valli e le foreste da cui l’artista tedesco prese spunto per i suoi disegni!
  • Concerti al Castello: Far rinascere un antico maniero... con speciali concerti tra le mura del Castello!
  • Haderburg (Castello di Salorno): In alto sopra il paese di Salorno troneggia la Haderburg, il Castello di Salorno. Dal 2003, il Castello è aperto a tutti gli appassionati di archeologia medievale, delle atmosfere mitologiche e della natura. Qui si tengono anche eventi musicali, letterari e di cultura popolare. Nel Cortile principale, panche e tavoli offrono ai visitatori un attimo di relax e di quiete.
  • Ferrovia della Val di Fiemme: Passeggiare o andare in bicicletta lungo il tracciato della vecchia ferrovia della Val di Fiemme...
  • Katzenleiter (Scalette del Rio Nero): Più di 500 gradini in pietra vi condurranno accanto ad una cascata, presso le rovine di Castel Leiter. Le panchine invitano a prendersi un attimo di riposo, mentre lo sguardo spazia sull’ampio panorama...
  • Portici di Egna: Fatevi un giro tra i portici di Egna, godetevi la singolare atmosfera di questa cittadina, gustate un cappuccino in uno dei tanti caffè e fate shopping nei piccoli negozi che affollano il centro.
  • I portoni di Salorno: Salorno è caratterizzata dai suoi numerosi portoni. Fate una passeggiata in città per osservarli!
  • Giardino delle Sculture a Pochi: In alto, sopra Salorno, presso la frazione di Pochi, l’artista Tatz Borgogno ha allestito un proprio giardino di sculture nel bosco. Un luogo davvero idilliaco!
  • Cappella di Santa Barbara: Sulla sommità della collina di Castelfeder sopravvivono le vestigia dell’ex Cappella di Santa Barbara. Questa cappella romanica è citata per la prima volta in un documento risalente all’anno 950! La cappella rimase in uso fino al 1750 ca., quando fu abbandonata al declino. Dalle rovine è stato recuperato un altare pregiato, oggi conservato nel Museo provinciale di Bolzano e opera del celebre intagliatore Hans Klocker. Uno degli altari barocchi consacrati a Santa Barbara e provenienti da questa cappella si trova oggi nella Chiesa di S. Pietro a Ora.
  • “Klösterle” a Laghetti: Il “Klösterle” (ospizio) di San Floriano nella frazione di Laghetti a Egna venne fondato nel XIII secolo; nel corso della sua storia, offrì alloggio a innumerevoli viaggiatori – tra cui anche Albrecht Dürer. Si tratta di una costruzione in stile romanico, che presenta uno stato di conservazione straordinariamente buono. Alla fine del XIII secolo, con il fiorire del vicino mercato di Egna, il Klösterle perse in parte la sua funzione; infatti molti viaggiatori preferivano alloggiare nelle locande della bella cittadina.
  • Manifestazioni enogastronomicheMangiare & bere bene è una forma di cultura... date un’occhiata alle manifestazioni in programma!
  • Palcoscenico sul Lago di Caldaro: Sul palcosenico allestito direttamente sul Lago di Caldaro, ogni estate vengono presentati dei musicals... lasciatevi irretire dalla magia della musica e da un’ambientazione unica nel suo genere!
  • Gola del Bletterbach: Prendete informazioni sul Canyon dell’Alto Adige e intraprendente un viaggio attraverso le epoche geologiche!

Visitate anche i numerosi musei dell’Alto Adige!

 
 
... ... ... Facebook Facebook